***SPECTRUM EDITION: Alex Marco intervista

Version en español

English version


PH: RUBEN JUAN

 

Chef: Ciao Alex. Cosa stai facendo in questo esatto momento?

Alex: Sto andando in studio per dipingere.

Chef: Cos’è esattamente  ***SPECTRUM EDITION e perché hai scelto questo nome?

Alex: È da tempo che oramai la mia priorità è lavorare dipingendo, questo non mi permette più di essere per strada a filmare e skateare. Da molti mesi (quasi un anno) non ho più fatto uscire nessun video e ci ho messo tanto per raccogliere footage che mi piacesse per far finalmente uscire qualcosa. È stato un processo molto lento e la maggior parte delle persone pensava che non uscisse più niente. Piano piano come uno spettro (spectrum) io filmavo ed editavo nell’ombra senza che nessuno lo sapesse, fino a poco prima dell’uscita.

Chef: L’hai fatto uscire senza un trailer o teaser. C’è un motivo?

Alex: Dopo 5 full length ho deciso di lasciarmi alle spalle quel metodo, viaggiare, soldi, teaser, propaganda, premiere, etc. Ho pensato che sarebbe stato meglio documentare le session in modo biografico. Credo che ci sia più logica nel far vedere il footage in modo diretto, senza un avviso, anche perchè così non saprai mai quando uscirà il prossimo.

spectrum-edition-wallride-chef-family

Chef: Un video senza nomi ma pieno di gente che skatea molto bene! Perché non vi sono nomi in sovrimpressione?

Alex: Principalmente perchè non mi piace vedere un trick mentre leggo chi lo fa. Mi piacciono altri modi di rappresentare i nomi, come nel vostro progetto MILANO RAGES, credo che sia molto ben pensato. D’altra parte mi attrae tanto vedere gente che skatea bene senza saperne i nomi, è come vedere qualcosa di figo ma non sai chi l’ha fatto. Questo mi attrae.

Chef: Non ho visto un tuo trick…non hai potuto filmarlo o hai deciso di non inserirti nel video?

Alex: Non c’è l’ho, e non l’ho filmato (ride)! Si ho dei trick nei vecchi video (VIM athletics e qualche altro video indipendente) però come ho già detto, questo video l’ho filmato pian piano… E non ho avuto tempo materiale di skateare e di farmi filmare.

alex-marco-spectrum-edition-01-chef-family
PH: RUBEN JUAN – gerardo ANAYA, SCOTT ZELLNER & ALEX MARCO 

 

Chef: Com’è il tuo metodo di montaggio? Sai già cosa vuoi fare subito o decidi mentre stai montando?

Alex: Decido nel momento dell’editing. Quando dipingo è uguale, è il mio modo di essere.

spectrum-edition-rewind-chef-family

Chef: Sappiamo che alcuni dei spot presenti nel video sono un totale “BUST” e ci puoi skateare per pochi minuti.

Quindi ti chiedo com’è la scena di Valencia in questo momento? La polizia? Le gente? Il centro?

Alex: Il centro ora come ora è impossibile da skateare senza che la polizia ti prenda, ma tutto dipende dalla fortuna che hai. I vicini ogni volta son più suscettibili ai rumori, quindi la gente skatea nei dintorni o in periferia.

A Valencia c’è tanto movimento e molta gente che si da da fare ma non è più come prima… Io in realtà continuo a skateare il centro, ci sono spot anche nuovi e mi gasa l’idea di continuare a skateare spot che skateavamo prima.

Chef: Cosa stava succedendo al minuto 2:46?

Alex: È successo tutto all’improvviso. Stavamo skateando “las canchas” (spot con muretti e un campo di basket lontano dal centro) e nello stesso parco è cominciato ad uscire del fumo da dietro una macchina. Sembrerebbe che qualcuno abbia lanciato una sigaretta accesa sotto la macchina dove c’era dell’erba secca e così la macchina ha preso fuoco! La polizia ci ha fatto spostare e poco dopo è esplosa!

spectrum-edition-fire-chef-family

Chef: C’è footage di Taylor che immaginiamo erano “scarti” del video “El Sol”. Non sembrano per niente scarti quindi vorrei sapere chi ha deciso di non mettere quelle clip in El Sol e perché.

Alex: Taylor e io abbiamo girato quasi 6-7 minuti di materiale in 2 mesi che è tantissimo ed è stato tanto lavoro.

Evidentemente non potevamo usare tutto, abbiamo selezionato insieme quel che più ci è piaciuto per la parte ufficiale e il resto lasciato per teaser o altre clip. I trick di Spectrum edition li avevo conservati per un nuovo progetto. Ad oggi ho ancora materiale di Taylor inedito.

Chef: Hai qualche progetto sul quale stai lavorando del quale vuoi farci sapere?

Alex: C’è sempre qualcosa che bolle in pentola! Sto lavorando su una full part indipendente con Günes Özdogan che sarà veramente una bomba! Abbiamo già fatto la prima session di footage gli scorsi mesi ma ora ci vuole il secondo round così che quest’anno la tiriamo fuori.

D’altra parta i miei lavori artistici son sempre in progresso, ho sempre nuove idee e quindi va bene. Mi mantiene vivo e con un bel ritmo, preparo esposizioni ect. A questo link, trovate tutti gli aggiornamenti:

alexmarcopaintings.com 

treell.tumblr.com